Vai al contenuto

Come tagliare l’erba troppo alta? Guida completa

L’estate è alle porte e hai appena notato che l’erba nel tuo giardino è cresciuta troppo alta. Si tratta di un compito più difficile del solito, ma non impossibile. Questa guida ti fornirà le informazioni e i suggerimenti necessari per tagliare l’erba alta in modo efficace e sicuro.

come tagliare l'erba alta

Come tagliare l’erba troppo alta?

Prima di tutto, è importante capire che tagliare l’erba molto alta è un compito che richiede particolare attenzione. Quando raggiunge altezze superiori ai 10 cm, può diventare difficile da tagliare con un normale tosaerba. Inoltre, tagliare troppo drasticamente può stressare l’erba e causare danni al prato.

Per affrontare un manto erboso molto alto, puoi seguire un approccio graduale. È consigliabile prima alzare l’altezza del tagliaerba al livello più alto e procedere con un primo taglio. Questo ridurrà l’altezza dell’erba senza stressarla troppo. Poi, dopo qualche giorno, puoi ridurre l’altezza del tosaerba e tagliarla nuovamente. Ripeti il processo fino a raggiungere l’altezza desiderata. Ricorda, è consigliato non rimuovere mai più del 30% dell’altezza dell’erba in una singola sessione di taglio.


Come tagliare l’erba troppo alta a mano o senza tagliaerba

Se non hai un tagliaerba o preferisci tagliare l’ erba molto alta a mano, ci sono diverse soluzioni. Un attrezzo semplice ma efficace per questo compito è la falce, un’antica utensile con una lama lunga e curva. È perfetta per tagliare l’erbaccia alta, ma richiede una certa pratica e tecnica.

In alternativa, puoi usare un decespugliatore, un attrezzo dotato di una testina a filo di nylon o un disco in acciaio che gira ad alta velocità, trinciando le erbacce alte. Questo strumento è molto efficace su erba alta e su terreni incolti, ma richiede una certa abilità nell’uso e delle precauzioni di sicurezza, come indossare una mascherina e degli occhiali di sicurezza.


Uso del trattorino

trattorino con seduta per taglio erba alta Per superfici molto grandi, un trattorino tosaerba può essere la soluzione ideale. Il trattorino permette di coprire grandi aree in poco tempo e senza fatica. Per ottenere un taglio uniforme, è importante passare con il trattorino in modo uniforme, senza saltare porzioni di prato. Ricorda che, come per il tagliaerba, è meglio seguire un approccio graduale, tagliando prima ad un’altezza maggiore e poi riducendo progressivamente.

 

 


Tagliare erba alta velocemente

Se hai bisogno agire velocemente, l’opzione migliore potrebbe essere l’uso di un decespugliatore motorizzato o di un trattorino, come già menzionato. Questi strumenti consentono di coprire grandi aree in poco tempo. Ricorda però che la velocità non dovrebbe mai compromettere la sicurezza o la qualità del taglio. Prenditi sempre il tempo necessario per eseguire il lavoro correttamente e con sicurezza.


Uso del decespugliatore

decespugliatore per tagliare erba alta L’uso dei decespugliatori è molto efficace quando l’erba è troppo alta per un normale tagliaerba. Può tagliare anche piccoli arbusti. Prima di utilizzare un decespugliatore, assicurati di indossare un abbigliamento di sicurezza adeguato, che include guanti, occhiali e casco.

Mantieni la testina del decespugliatore leggermente al di sopra del terreno e avanza lentamente, tagliando in una direzione da destra verso sinistra, in senso antiorario. Questo assicurerà un taglio uniforme e ridurrà la possibilità di urti con oggetti nascosti manto erboso.


Uso della falce

falce per tagliare l'erba alta Se stai cercando metodi manuali, la falce potrebbe essere la soluzione. Nonostante sia un attrezzo antico, è ancora molto efficace. Falciare con la falce richiede un movimento di oscillazione dal basso verso l’alto, come se stessi disegnando un semicerchio con l’attrezzo. Bisogna anche usare una buona ampiezza di sfalcio.

Per utilizzare al meglio la falce, afferra l’attrezzo con entrambe le mani e posiziona i tuoi piedi a una distanza di circa un passo l’uno dall’altro. Mentre falci, devi spostare il peso del tuo corpo da un piede all’altro. Ricorda che falciare richiede un certo sforzo fisico, quindi fai frequenti pause per evitare l’affaticamento.


Come tagliare l’erba bagnata

Qui la situazione si complica, poiché l’erba umida può aderire alla lama del tuo attrezzo, rendendo il taglio meno efficace. Se possibile, aspetta che l’erba si asciughi prima di iniziare il lavoro. Se devi tagliare il prato con erba bagnata, assicurati che le lame del tuo tagliaerba o decespugliatore siano ben affilate per ottenere un taglio pulito.


Qual è il momento migliore per tagliare l’erba?

In generale, il momento migliore è nel tardo pomeriggio o nelle prime ore della serata, quando il sole non è più così forte. Tagliare l’erba durante le ore più calde del giorno può stressare le piante e causare danni. Inoltre, tagliarla quando è bagnata, ad esempio dopo una pioggia o la mattina presto quando c’è ancora la rugiada, può rendere il lavoro più difficile e meno efficace.


Cosa si può fare con l’erba tagliata?

Dopo aver eseguito il taglio dell’erba, ti ritroverai con una quantità di erba tagliata, nota anche come sfalcio. Questo materiale può essere molto utile in giardino. Puoi lasciare un po’ di erba tagliata sul prato: si decompone rapidamente e fornisce nutrienti al suolo.

In alternativa, può essere utilizzata come pacciamatura in aiuole e orto. Aiuta a mantenere l’umidità del suolo, a prevenire la crescita di erbacce e a fornire nutrienti man mano che si decompone. Puoi anche aggiungerla al tuo compost, dove si decompone per formare un ricco fertilizzante organico.


Quante volte si taglia l’erba?

Quante volte fa fatto il taglio dell’erba alta? La frequenza con cui dovresti intervenire dipende da vari fattori, tra cui il tipo di erba, le condizioni climatiche e il look che desideri per il tuo prato. In generale, durante la stagione di crescita, dovresti aspettarti effettuare il taglio prato almeno una volta la settimana

Tuttavia, se l’erba sta crescendo molto velocemente a causa di condizioni di crescita ideali, potrebbe essere necessario tagliare più frequentemente. D’altra parte, durante i periodi di siccità o nel tardo autunno e inverno, la crescita rallenta e il taglio può essere meno frequente.


Come evitare di far crescere l’erba?

Se preferisci non dover gestire la crescita del manto erboso, ci sono diverse alternative. Puoi scegliere di installare un prato sintetico, che richiede pochissima manutenzione. Un’altra opzione è di sostituire il prato con pietrisco, ghiaia o pavimentazione. Infine, puoi scegliere di creare un giardino a bassa manutenzione con arbusti e piante perenni che richiedono poca potatura e cura.

Per concludere, tagliare l’erba alta può sembrare un compito impegnativo, ma con gli attrezzi giusti e un po’ di pazienza, puoi facilmente gestire il tuo prato e mantenerlo in ottima forma.

Email