Vai al contenuto

Potatura del susino

foto rappresentativa della potatura del susino

La potatura del susino è una parte importante della manutenzione di questo albero da frutto, poiché lo aiuta a crescere e a produrre più frutti. Una corretta potatura del vostro susino vi garantirà un raccolto sano di prugne deliziose e succose ogni stagione.  

Imparerete in questo post come potare correttamente il vostro susino, quando è necessario farlo e di quali strumenti avrete bisogno. Con pochi semplici passi, sarete sulla strada giusta per avere un raccolto abbondante di prugne ogni anno.

Ovviamente il nostro consiglio è contattare i nostri esperti che porteranno il  susino o il prugno per voi con le migliori tecniche di potatura per garantirvi un risultato eccellente.

Indice dei contenuti

Perché potare i susini?

La potatura è la rimozione di rami, ramoscelli e germogli dal susino per mantenere le sue dimensioni entro i limiti del giardino e per promuovere la futura produzione di frutti.

La potatura è una pratica estetica e un modo per mantenere l’albero sano e produttivo.  Tuttavia, la maggior parte dei susini è piantata in un frutteto a centro aperto, il che significa che di solito c’è un albero ogni quattro o otto metri quadrati di area di coltivazione.

foto di un susino Se il vostro susino è troppo vicino al portainnesto, sarà meno produttivo e produrrà frutti più piccoli. I susini sono decidui e perdono le foglie in autunno. Questo li rende facili da potare, soprattutto all’inizio dell’autunno, quando le foglie cadono e gli insetti sono meno numerosi. Alcune persone potano i loro susini ogni anno, mentre altre lo fanno ogni due anni.

La potatura dei susini viene eseguita principalmente per controllare le dimensioni dell’albero e favorire una buona produzione di frutti. Potando il susino in modo corretto, è possibile aiutarlo a mantenere le giuste dimensioni e assicurarsi che abbia spazio per crescere e prosperare.

La potatura del prugno aiuta anche a raccogliere i prodotti. Se non si esegue la potatura, il susino può crescere così tanto da iniziare a fare ombra alle altre piante del giardino. Se non lo si pota, il susino potrebbe crescere molto e occupare molto spazio in giardino.

Potrebbe anche danneggiarsi da solo, crescendo troppo per il suo bene. Potando il vostro susino, potete aiutarlo a mantenere le giuste dimensioni e assicurarvi che abbia spazio per crescere e prosperare. Potete anche alleggerire il peso del vostro albero raccogliendo alcune prugne prima del solito.

Potatura del susino periodo

Quando potare il susino? Il momento migliore per potare il vostro albero di prugne è quando è dormiente e sta perdendo le foglie. Questo periodo dell’anno è chiamato anche “stagione della potatura”.

In questo periodo, il prugno ha meno probabilità di contrarre un’infezione o una malattia perché non sta crescendo alcuna nuova foglia. È anche più facile vedere i rami e sapere dove tagliare.

Ci sono tre diversi momenti in cui si può potare il susino.

Potatura precoce autunnale del prugno

potatura autunnale del prugno Si tratta della potatura del prugno prima della stagione vegetativa. Può essere effettuata in qualsiasi momento tra ottobre e dicembre. Il modo più semplice per capire se l’albero è pronto per essere potato è osservare le gemme.

Se sono marroni e secche, l’albero è pronto per la potatura.

Potatura del susino invernale (di transizione)

potare il susino in inverno Si tratta della potatura durante la stagione di crescita e poche settimane prima del raccolto. Può essere effettuata in qualsiasi momento tra gennaio e marzo.

In questo periodo le gemme sono generalmente verdi, quindi è bene assicurarsi di potarle quando sono marroni e secche.

potare il susino in estate Potatura estiva del susino (tardiva)

Si tratta della potatura del susino dopo la raccolta. Può essere effettuata in qualsiasi momento tra aprile e ottobre. Il modo migliore per capire se il vostro albero è pronto per la potatura dopo la stagione di crescita è se le gemme sono marroni e secche.

Strumenti necessari per la potatura del susino

Forbici da potatura

Sono indispensabili per la potatura dei susini. Sono più piccole delle normali cesoie da giardinaggio e consentono di tagliare più facilmente i rami più piccoli.

Troncarami

Sono il fratello maggiore delle forbici da potatura. Sono in grado di tagliare i rami più spessi e sono quindi lo strumento perfetto per la potatura degli alberi più grandi. 

Cesoie

Sono un’ottima scelta per la potatura dei prugni e di altri alberi da frutto. Si tratta di un incrocio tra troncarami e forbici da potatura, che le rendono un buon strumento di uso generale.

Coltello affilato

Un coltello è un’altra buona scelta per la potatura del susino. È meglio usare un coltello per i rami più spessi e troncarami o forbici per i rami più sottili.

Guida passo-passo alla potatura dei susini

Iniziate con la potatura dei rami superiori. Questo è di solito il punto di partenza migliore per la potatura del susino

Dovrete tagliarli di circa la metà. In questo modo si eviterà che facciano ombra alle parti inferiori dell’albero, lasciando spazio alla crescita dei frutti.

Successivamente, potate i rami principali. Dovreste ridurli di circa un terzo e allo stesso tempo potete tagliare i rami più piccoli. Si consiglia di lasciare alcuni rami, in quanto possono contribuire a sostenere il peso dei frutti.

Potare i rami più piccoli nella parte inferiore dell’albero. Questi rami sono solitamente troppo vicini al terreno, quindi è necessario tagliarli per evitare che tocchino il suolo e marciscano. 

Potete anche potare i germogli su entrambi i lati dei rami. In questo modo si evita che i rami crescano troppo larghi e troppo vicini l’uno all’altro. Una volta terminata la potatura del prugno, è bene ripulire i rami e metterli nel mucchio del compost.

Si può anche pensare di rimuovere i rami in più che crescono verso la casa, i fili e i pali. 

Una volta terminata la potatura del susino, è bene annaffiare bene l’albero per aiutarlo a riprendersi dalla potatura.

Cura del susino dopo la potatura

Dopo la potatura, prendetevi cura delle ferite sui rami. Poiché i rami sono aperti ed esposti, è possibile che si infettino a causa della sporcizia, del sole o dei parassiti. È possibile sigillare le ferite con una medicazione o una vernice per potatura.

Concimare l’albero dopo la potatura. Una buona regola è quella di concimare l’albero circa tre volte di più di quanto si farebbe durante la stagione di crescita.

Mantenere il susino idratato dopo la potatura. I tagli di potatura possono far perdere all’albero più acqua del solito. Potete annaffiare bene l’albero, concimarlo e mettere uno strato di pacciamatura intorno per mantenere il terreno umido.

Consigli per risolvere i problemi di potatura del susino

Se dopo la potatura il vostro susino presenta una brutta cicatrice, potete provare a potare l’altro ramo. Questo aiuterà a bilanciare la brutta cicatrice e a favorire la nuova crescita.

Se i tagli di potatura impiegano molto tempo a guarire, è possibile che abbiate potato l’albero troppo tardi nell’anno. L’anno prossimo provate a potare all’inizio dell’anno per aiutare le ferite a guarire più velocemente.

Se il vostro albero ha una forte crescita laterale, potete provare a potare la cima centrale per favorire una maggiore crescita laterale. Se il susino non produce prugne, potrebbe essere necessario potare di più.

Se il susino produce troppe prugne, l’anno prossimo si può potare meno per ridurre il numero di prugne.

Conclusione

La potatura è una parte importante della manutenzione del susino, perché aiuta l’albero a crescere e a produrre più frutti. Una corretta potatura del vostro susino garantirà un raccolto sano di prugne deliziose e succose ogni stagione.

Con un po’ di lavoro, potrete avere il susino perfetto per il vostro giardino. Ora che sapete tutto sulla potatura degli alberi di prugne, potete iniziare il vostro prossimo progetto di giardinaggio.

Con questi suggerimenti e trucchi, sarete sulla strada per avere un albero di prugne bello e sano in poco tempo. È il momento di iniziare a pianificare la prossima stagione di potatura dei susini.

Email